Piano nazionale Industria 4.0

0
402

40Il governo investe 13 miliardi su innovazione e fabbricazione digitale. Il piano Italia 4.0 prevede detrazioni del 30% e detassazione del capital gain per chi investe in startup e Pmi innovative. Con le altre iniziative in corso e l’impegno dei privati potrebbero si punta a mobilitare più di 50 miliardi. Il piano industria 4.0 per rilanciare gli investimenti e le imprese italiane entrerà nella prossima legge di bilancio che avrà un orizzonte di medio e lungo termine: “Siamo di fronte ad un grande salto tecnico e culturale che rischia di spiazzarci e non solo sotto il profilo della competitività” dice il ministro per lo Sviluppo economico, Carlo Calenda spiegando che il piano sarà coordinato da “una cabina di regia. E la verifica sarà spietata”. La regia sarà gestita in un primo momento da governo e imprese, poi successivamente entreranno anche le Regioni.  Inoltre l’Italia punta a dotarsi di 200mila studenti universitari e tremila manager specializzati nei settori della quarta rivoluzione industriale, di circa 1.400 dottorati di ricerca sull’argomento (sui cinquemila complessivi) e di Competence center nazionali.
Come cambia la vita delle aziende? Le imprese potranno accedere a misure di agevolazione. Per gli investimenti innovativi, ad esempio, sono previsti un iperammortamento che passa dall’attuale 140% al 250%, una proroga del super ammortamento al 140% e tempi più rilassati per la consegna del bene.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here