Petrobot, il robot per il petrolchimico

0
394

La Commissione Europea ha attivato il progetto Petrobot, che sarà realizzato da un consorzio di imprese europee e che permetterà di sviluppare robot destinati a sostituire personale umano nelle ispezioni dei silos a pressione e delle cisterne di stoccaggio dell’industria petrolifera e petrolchimica. Per garantire la sicurezza degli ispettori, gli impianti devono fermarsi per tutta la durata delle operazioni ispettive, con i silos che vengono isolati dalle parti di impianto ancora in funzione e sottoposti ad accurata pulizia per eliminare tutti i prodotti che potrebbero emettere gas infiammabili o tossici. Nei silos di maggiori dimensioni sono anche installati ponteggi per consentire agli ispettori l’accesso a tutte le zone. L’insieme di queste operazioni può durare diverse ore, senza considerare i tempi necessari al ripristino delle condizioni iniziali. il progetto Petrobot nasce per coniugare sicurezza e razionalizzazione dei processi produttivi: utilizzando i robot per le ispezioni si potrebbe garantire una minore esposizione del personale a condizioni potenzialmente pericolose, un risparmio di tempo e risorse per l’industria, aprendo anche nuovi mercati per l’industria robotica europea con creazione di nuovi posti di lavoro nella produzione e manutenzione di robot. Il progetto, per il quale è prevista una durata di tre annii, prevede la partecipazione di partner olandesi, britannici, svedesi, norvegesi, svizzeri e tedeschi, con la UE che metterà a disposizione 3,7 milioni di euro su un totale previsto di  6,2 miliardi. Il progetto coinvolgerà l’intera filiera, dai fornitori di tecnologie robotiche e di ispezione, alle società di servizi d’ispezione, fino agli utenti finali. I sistemi robotizzati saranno testati negli impianti degli utenti finali membri del consorzio. La UE punta anche a sviluppare figure professionali inedite:  le soluzioni robotiche hardware e i servizi completi di ispezione tramite robot potrebbero infatti configurarsi come prodotti di esportazione europei di alto livello.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here