Nuova piattaforma per supportare lo sviluppo di sensori leggeri

0
378

Un gruppo di ricerca presso il Georgia Tech Research Institute (GTRI) sta sviluppando una sistema di volo per prova di sensori, dispositivi di comunicazione e altri sensori che possono ricadere nel carico utile trasportabile in aria. Questo banco di prova aerea, chiamato  GTRI Airborne Unmanned Sensor System (GAUSS), si basa su un veicolo aereo senza equipaggio (UAV) costruito da Griffon Aerospace e modificato da GTRI. L’attuale progetto comprende lo sviluppo, l’installazione e il collaudo di una suite di sensori rilevanti per molti clienti GTRI. Questa suite è composta da una fotocamera, un pacchetto di intelligence per il rilevamento e la localizzazione a terra di emettitori, e un radar multi-canale per la mappatura a terra. Il radar è stato progettato utilizzando la tecnologia di antenne phased-array che consente la scansione elettronica. Questo approccio è più flessibile e agile rispetto alle tradizionali antenne con timoneria meccanica. Il pacchetto di sensori combinati è leggero da poter essere trasportato dallo UAV GAUSS, che è una variante del velivolo Griffon Outlaw ER ed ha una apertura alare di circa 4 metri e una portata di circa 18 Kg. Il velivolo naviga usando un sistema di posizionamento globale di elevata precisione (GPS) in combinazione con un sistema di navigazione inerziale. Questi aiutano a guidare l’UAV, che può essere programmato per il volo autonomo o pilotato manualmente da terra. Il pacchetto include anche un sistema di registrazione a bordo di dati multi-terabyte e un giunto cardanico stabilizzato che isola la fotocamera dal movimento degli aeromobili.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here