MR-J4 Mitsubishi Electric Europe B.V.

0
214

FIGURA MITSUMR-J4 è un azionamento universale che offre grandi potenzialità in qualsiasi configurazione. E’ possibile infatti il controllo accurato di motori terze parti garantendo all’utente di sfruttare la tecnologia Mitsubishi Electric laddove non è possibile sostituire il motore impiegato. Le funzioni interne di “drive recorder” e soppressione delle vibrazioni semplificano di molto la messa in servizio e la manutenzione del sistema. Come campi di applicazione ottimali per il prodotto: packaging, macchine lavorazione legno, vetro, tessile, taglio (laser, water etc.), macchine serigrafiche, imbottigliamento, presse e molto altro ancora.

Soluzioni Mitsubishi Electric per gli impianti di riempimento di Spreafico

Un numero di capsule di caffè pari a 120 al minuto riempite e chiuse con film di alluminio grazie alla collaborazione tra Spreafico srl e Mitsubishi Electric. L’azienda Spreafico di Galbiate (LC), nata nel 1975 nel settore delle lavorazioni meccaniche per conto terzi e in seguito delle attrezzature e delle macchine speciali per l’assemblaggio, ha individuato sei anni fa nella nicchia di mercato delle capsule e cialde di caffè, un’ottima opportunità di business. Dal 2006 Spreafico si è, infatti, specializzata nella costruzione di impianti per il riempimento di capsule. Per mantenere alto il livello di competitività in questo comparto in crescita, l’azienda ha deciso due anni fa di incrementare ulteriormente il grado di automazione e potenziare la gestione elettronica dei propri impianti con la soluzione Motion di Mitsubishi Electric per l’impianto automatico SR120/CF, in grado di riempire e chiudere con film in alluminio. Nella sua versione a due piste, l’impianto, lungo 5m, monta a bordo sei inverter FR-D700 e sette sistemi servo MR-J4 di Mitsubishi Electric, tutti gestiti tramite la piattaforma di automazione iQ-Platform sempre di Mitsubishi Electric. La piattaforma stessa, oltre alla CPU PLC, integra la cCPU Motion Q172DSCPU in grado di pilotare fino 16 assi gestendo tutte le movimentazioni della linea con algoritmi di interpolazione e camme elettroniche. I dispositivi comunicano tra loro grazie al Motion Bus SSCNET III in fibra ottica, che garantisce un’altissima velocità di comunicazione e immunità totale ai disturbi elettrici. Nella fase di alimentazione iniziale, le capsule in plastica in disposizione random vengono allineate sulle due piste della SR120/CF. Seguono poi la dosatura del caffè e la pulitura dei bordi di ogni singola capsula, per evitare che eventuali residui compromettano la saldatura del film. Lo step successivo, la saldatura del film in alluminio sulla capsula, avviene a ritmo costante, anche nel caso in cui cambi la velocità di avanzamento delle due file di capsule sulla macchina. Gli inverter FR-D700 e i servosistemi MR-J4 di Mitsubishi Electric gestiscono, grazie alla CPU Motion Q172DSCPU, le movimentazioni delle unità principali della linea: l’alimentatore circolare, la coclea, l’agitatore, lo svolgitore e lo scarico finale delle capsule, così come il pressino, i rulli in avanzamento della bobina di film e i due dosatori di caffè, uno per pista. La collaborazione con Mitsubishi Electric ha permesso a Spreafico di installare a bordo degli impianti SR120,  non solo a due, ma anche a quattro e sei piste,  una soluzione integrata di automazione e Motion Control caratterizzata da un’ottima ripetibilità, nel senso che è in corso la sperimentazione di nuove funzioni Motion, anche complesse, che sono però gestibili con immediatezza, attraverso le librerie software di programmazione, e possono essere successivamente trasferite e replicate su altre macchine in fase di sviluppo.

Richiedi maggiori informazioni










Nome*

Cognome*

Azienda

E-mail*

Telefono

Oggetto

Messaggio

Inserire questo codice*: captcha 

Ho letto e accetto l'informativa sulla privacy*

LASCIA UN COMMENTO