Motion control: Controllo in sicurezza dei movimenti

0
507

La funzione di controllo in sicurezza di movimenti rotativi o lineari è un’esigenza sempre più sentita e necessaria. È possibile che queste funzioni di sicurezza siano già implementate nei  driver  che pilotano i motori (come per esempio avviene con la scheda Protego di Pilz) e non richiedano ulteriori dispositivi; molto spesso invece è necessario aggiungere controlli specifici esterni all’asse per risolvere in sicurezza queste funzioni. Per questi casi Pilz rende disponibili soluzioni di due tipi: con PNOZmulti, integrato nel controllo logico di sicurezza di tutta la macchina o indipendente con PNOZs30.

PNOZmulti

Questa serie ha moduli d’espansione specifici per questa funzione da aggiungere all’unità base. Ne possono essere installati fino a 4 per un totale di 8 assi da controllare. Questi  moduli sono denominati PNOZmsxp  ed, in funzione del tipo di encoder che controllano, hanno sigle differenti (PNOZms1,2,3,4p). Possono essere per encoder HTL o TTL. In PNOZms1 e 2p è possibile applicare encoder o 2 proximity, oppure un encoder ed un proximity per fare un controllo 2 su 3 o per controllare la eventuale rottura dell’albero di trasmissione. Nel caso di applicazioni con l’impiego di encoder è possibile gestire le funzioni di: standstill, superamento velocità, senso di rotazione.  Tutte le impostazioni ed i limiti sono impostati attraverso il software di configurazione PNOZmulti Configurator attraverso opportuni blocchi software molto semplici da compilare con i valori necessari. Valori e configurazione sono salvati nella chip card interna del modulo base

PNOZ s30

Quando occorre controllare in sicurezza un asse e non è possibile utilizzare sistema configurabile PNOZmulti perché già disponibile un PLC di sicurezza o perché l’applicazione non è abbastanza complessa, è possibile applicare il dispositivo PNOZs30. In questo caso si dovrà installare un PNOZ s30 per ogni asse da controllare. Questo dispositivo ha delle potenzialità molto importanti; dispone di un display di visualizzazione ed un commutatore push&turn con cui settare e impostare tutti i valori di soglia ed i parametri di configurazione. Infatti il PNOZ s30 ha una grande varietà di impostazioni che gli permettono di risolvere praticamente tutti i tipi di applicazioni “speed motion control” per le funzioni di: standstill, superamento velocità, senso di rotazione  e posizionamento sicuro. Accetta tutti i tipi di sensori induttivi ed encoder incrementali. Rende disponibile in uscita contatti liberi da potenziale con cui interrompere i circuiti di sicurezza ed uscite semiconduttore per le soglie di pre-allarme. Applicando il modulo d’espansione PNOZs22 è possibile aumentare le soglie con uscite a contatti. La sua impostazione può essere dettagliata e personalizzata, selezionando le impostazioni tra le numerose possibilità del menù esteso, oppure molto semplificata utilizzando il menù base di partenza in cui è necessario impostare pochissimi valori correlati all’applicazione del cliente. Una volta impostato, il dispositivo salva i dati su una chip card che può quindi essere utilizzata per parametrizzare altri dispositivo per essere rapidamente inserita in un nuovo ed alternativo modulo in caso di sostituzione.

Richiedi maggiori informazioni










Nome*

Cognome*

Azienda

E-mail*

Telefono

Oggetto

Messaggio

Inserire questo codice*: captcha 

Ho letto e accetto l'informativa sulla privacy*

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here