L’automazione nel settore dei mezzi mobili

0
471

downloadSi sta evolvendo verso nuove soluzioni che consentono di trasmettere i dati in maniera più rapida e di gestire molteplici processi complessi in modo più performante

La crescente richiesta di soluzioni sempre più avanzate nel settore dei macchinari per il settore agricolo e delle costruzioni ha spinto l’impiego dei sistemi bus verso nuovi limiti. Questa tendenza ha indotto i costruttori a cercare bus backbone aggiuntivi accanto allo standard CAN per rispondere alla domanda di performance sempre più elevate nell’ambito delle future soluzioni di automazione.

Velocità e precisione di controllo

I sistemi di automazione utilizzati sulle macchine mobili, ad esempio i trattori, oggi impiegano il bus di campo. Questa tecnologia, spinta dal settore automotive è stata introdotta negli anni ’90 e per molti anni è stata il principale standard di riferimento. Ma oggi non è più sufficiente a coprire le esigenze dei mezzi mobili utilizzati, ad esempio, nei settori agricolo ed edile che richiedono funzionalità sempre più ampie, maggiore efficienza e risultati qualitativi elevati. La complessità dei mezzi e delle operazioni che devono svolgere ha spinto i costruttori a introdurre sistemi di automazione più evoluti che superano gli standard tradizionali basati su più interfacce CAN collegate. L’industria è pertanto la ricerca di un sistema di bus backbone di livello superiore in modo da rendere più facile progettare sistemi di automazione per macchine mobili. In questo senso una soluzione che potrà rispondere ai nuovi requisiti è proprio Powerlink che rappresenta un’evoluzione della tecnologia classica a bus di campo, offrendo prestazioni superlative e capacità real-time basate sullo standard globale riconosciuto, vale a dire Ethernet. Una velocità di trasmissione di 100 Mbit/s e un’accuratezza di sincronizzazione di +/- 100 ns permettono di combinare in un’unica rete anche le attività più complesse nel campo dell’ingegneria del controllo, della robotica, dei CNC e del controllo di movimento.

I vantaggi di Powerlink

POWERLINK offre le prestazioni necessarie per rappresentare la base ideale per le innovazioni future e per una concezione modulare delle macchine. Integra l’intera gamma di meccanismi CANopen ed è totalmente conforme allo standard Ethernet IEEE 802.3 in modo che tutte le caratteristiche standard Ethernet e la selezione di qualsiasi topologia di rete vengano mantenuti. POWERLINK è completamente libero da brevetti e consente di adattare in modo ottimale il cablaggio alla configurazione di macchina, con una conseguente riduzione dei costi. L’estrema versatilità e apertura di questa tecnologia, che si sta affermando con successo anche in Cina e India, ha consentito di creare una partecipazione attiva degli addetti del settore che possono contribuire per favorirne lo sviluppo e ampliarne il campo di applicazione. Come standard di sicurezza l’ideale è usare openSAFETY che è disponibile per tutte le soluzioni con bus di campo ed Ethernet industriale e consente di migliorare le prestazioni di macchine e sistemi e il trasferimento dei pacchetti di dati tra centraline connesse a trattori ed escavatori, ad esempio. Oltre a un alto livello di interoperabilità, le sue modalità di funzionamento garantiscono la ricezione e l’elaborazione dei messaggi da parte di tutti i destinatari allo stesso tempo. Questo è uno dei motivi per cui openSAFETY è un passo avanti rispetto a tutti gli altri protocolli dal punto di vista dei tempi di risposta.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here