Intelligenza Artificiale e sicurezza sul lavoro: a Lucca un progetto nel cartario

0
532

Prenderà il via tra poche settimane a Lucca uno dei primi progetti italiani dedicati alla sicurezza sul lavoro che utilizza massivamente l’intelligenza artificiale.

Campo di applicazione è il settore cartario, che in provincia di Lucca conta oltre 140 stabilimenti e 6.500 addetti, rappresentando di fatto il distretto più grande d’Europa.

A realizzare il progetto una cordata di aziende: la Sinergest di Capannori, che sviluppa software per la gestione dei processi aziendali, la Alleantia di Pisa, società informatica specializzata nelle soluzioni digitali per l’Industria 4.0, e Leonardo, azienda globale ad alta tecnologia nei settori dell’Aerospazio, Difesa e Sicurezza.

Ogni giorno in Italia perdono la vita in media tre lavoratori

Tra i principali fattori di infortunio ci sono i comportamenti scorretti connessi all’interazione uomo-macchina. Una tendenza che riscontriamo anche nel settore cartario (trasformazione).

Al fine di ridurre questi eventi accidentali, partirà la fase iniziale del progetto che prevede la sperimentazione applicata a una multinazionale presente sul territorio di Barga: la Paper Converting Machine Company (PCMC), produttore mondiale di macchine per la trasformazione della carta.

La struttura del progetto

Speciali termocamere saranno installate in alcuni luoghi considerati “sensibili” dei macchinari prodotti e venduti da PCMC, e i relativi flussi video saranno analizzati da funzionalità di Intelligenza Artificiale integrate nella piattaforma Secure Connected Factory, la soluzione di Leonardo realizzata per la sicurezza, il monitoraggio e controllo di impianti industriali.

Gli occhi digitali svolgeranno una doppia funzione: ravvisare eventuali anomalie termiche della linea produttiva (sia per fini di efficienza che per fini di sicurezza) e individuare le non conformità del processo/macchina che conducono ad azioni ritenute pericolose.

In pratica, sarà come avere in parallelo un occhio da utilizzare nella ottimizzazione di tutte le fasi di produzione e nella riduzione delle operazioni manuali.

Grazie al collegamento IoT perfezionato da Alleantia, i dati di funzionamento delle macchine e relativi alla sicurezza, raccolti in tempo reale dalla piattaforma di Leonardo, saranno gestiti dal software Suite realizzato da Sinergest.

Nel completo rispetto dlle privacy

Ogni giorno le informazioni raccolte – generate sia dai comportamenti scorretti che da quelli virtuosi, sempre trattati in maniera da salvaguardare l’identità dei singoli operai – saranno inviate al sistema centrale dell’azienda che le potrà analizzare per predisporre campagne di prevenzione e corsi specifici per i lavoratori.

Il software Suite sarà anche in grado di inviare in tempo reale degli alert (via email e sms) ai responsabili della sicurezza per un pronto intervento in caso di emergenze.

La tutela della privacy dei lavoratori rimane un principio fondamentale: tutto è progettato per fornire dati di qualità mediante rilevazioni completamente anonime; i video delle telecamere non saranno registrati, ma solo trasformati in dati.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here