Il master di ridondanza implementato con la struttura dati di POWERLINK

0
528

datiÈ più facile che mai creare sistemi ad alta accessibilità con POWERLINK. La versione 2.2 di openPOWERLINK ha una struttura dati che offre tutte le funzioni necessarie per implementare il master di ridondanza. L’Ethernet POWERLINK Standardization Group (EPSG) presenterà la nuova struttura dati all’Hannover Messe (Sala 9/Stand F25). Uno dei maggiori vantaggi delle soluzioni POWERLINK basate sulla ridondanza è la velocità di ripristino dopo una caduta. “Se un controllore cade vi è la possibilità di ripristinarlo con un altro in standby entro un ciclo, praticamente simultaneamente – ha spiegato Stefan Schönegger, managing director of the EPSG – L’elevato grado di accessibilità del sistema basato su POWERLINK lo rende anche adatto per applicazioni particolarmente critiche, come nel settore energetico, marino o nell’industria dell’acciaio. SYS TEC Electronic ha svolto un ruolo significativo nello sviluppo di questa nuova soluzione di POWERLINK.

Più di 30 mila download

Visto che Powerlink si basa al 100 per cento sulla tecnologia open source, gli utenti hanno la massima libertà quando si tratta di implementare il loro sistema di ridondanza. Non sono vincolati da alcuna formalità e sono completamente indipendenti dal punto di vista tecnologico. Finora openPOWERLINK è stato scaricato più di 30 mila volte dalla piattaforma SourceForge. La versione 2.2 sarà accessibile per il download sulla pagina principale del progetto openPOWERLINK dalla fine di aprile.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here