Il Gruppo Delta è ora presente direttamente anche in Italia

0
1012

IABGIl Gruppo Delta, con sede a Taiwan, è un fornitore mondiale di soluzioni di automazione industriale e un leader globale nella tecnologia elettronica e della potenza. L’azienda ha recentemente annunciato l’apertura di un nuovo ufficio in Italia con sede a Milano, diretta da Luca Cavagnari. Fondato da Bruce C.H. Cheng nel 1971, il Gruppo Delta è un leader globale nelle soluzioni di gestione termica e della potenza. La mission di Delta, riassunta dal motto “Fornire soluzioni innovative, pulite ed efficienti sul piano energetico per un futuro migliore” sottolinea il ruolo del Gruppo nell’affrontare temi ambientali chiave come il cambiamento climatico globale. Negli ultimi anni, Delta si è trasformata da fornitore di prodotti a fornitore di soluzioni e le attività del Gruppo comprendono oggi elettronica di potenza, gestione dell’energia ed ecologia smart. Il marchio Delta, che promette “Smarter. Greener. Together.” incoraggia lo sviluppo e la vasta applicazione di soluzioni a risparmio energetico intelligenti. Delta crede nell’innovazione e sviluppa sistematicamente nuovi prodotti e tecnologie, investendo una parte importante del fatturato annuo in R&D. Le strutture R&D sono situate a Taiwan e in Cina, Tailandia, Giappone, USA ed Europa. Il Gruppo Delta è organizzato in tre linee di attività principali: Elettronica di Potenza (Alimentatori Embedded, Alimentatori Mobile, Ventilatori e Gestione Termica e Componenti Elettronici per apparecchiature ICT), Gestione dell’Energia (Automazione Industriale, Sistemi di Potenza Telecom, Infrastrutture Mission Critical, Energie Rinnovabili, Elettronica Automotive e Carica EV) ed Ecologia Intelligente (Sistemi di Rete, Display e Visualizzazione, Illuminazione LED e Apparecchiature Medicali). In particolare, grazie a una profonda conoscenza ed esperienza nei controlli per l’automazione, la Business Unit Automazione Industriale (IABU) di Delta è focalizzata su “Azionamento, Motion e Controllo” e ha sviluppato un’ampia gamma di prodotti, come azionamenti/inverter per motori AC, Servomotori e Azionamenti AC, Controllori di Temperatura, Controllori Programmabili (PLC), Interfacce Uomo Macchina (HMI), Timer/Contatori/Tachimetri, Encoder Ottici Rotativi, Sistemi di Motion Control ad Alta Velocità, Soluzioni Fieldbus Industriali, Pannelli Testo, Alimentatori Industriali, Sensori di Pressione, Industrial Ethernet, Sistemi di Visione Artificiale, Front End Attivi e Filtri di Potenza Attivi.  Il primo ufficio IABU fu aperto in Europa già nel 1990 ed ebbe una crescita spettacolare (+26% all’anno, con un fatturato mondiale di circa 700 M$ lo scorso anno). Nel 2014 il fatturato totale del Gruppo Delta ha raggiunto gli 8 miliardi di dollari e la Business Unit Automazione Industriale ha contribuito con una quota di margine del 20% circa. Attualmente, la IABU ha stabilimenti di produzione e centri R&D professionali a Taiwan, in Cina e negli USA, oltre a uffici commerciali e centri di assistenza distribuiti in tutto il mondo. Promuovendo “qualità, affidabilità ed eccellenza”, la IABU continuerà a progredire nel campo delle tecnologie dell’automazione industriale, migliorando la qualità e l’ambiente della nostra vita in una di innovazione ricerca senza fine.
I team R&D della IABU continuano nella ricerca e nello sviluppo di tecnologie chiave, producendo prodotti innovativi di automazione industriale; per esempio, molti OEM usano i prodotti di automazione Delta per le macchine di processo utilizzate nei settori alimentare, tessile, chimico, elettronico, dei metalli e della plastica. Le apparecchiature di automazione Delta sono utilizzate anche nei settori farmaceutico e della stampa, nonché per il condizionamento dell’aria a risparmio energetico e negli impianti di trattamento dell’acqua. Negli ultimi anni, Delta ha integrato prodotti di automazione industriale, sviluppato reti di controllo industriale e offerto servizi di integrazione a clienti di tutto il mondo. Oggi, Delta è un rispettato produttore mondiale e anche uno dei marchi leader nel mercato dell’automazione industriale nella regione dell’Estremo Oriente.

Un Nuovo Ufficio in Italia

In quando azienda multinazionale, Delta è distribuita in tutto il mondo, con filiali e distributori locali in circa 50 Paesi. In particolare, il quartier generale Delta IABG è situata a Eindhoven, Olanda, mentre nei principali Paesi sono presenti filiali e distributori. Recentemente, in Italia è stato inaugurato un nuovo ufficio, in un mercato che in precedenza era coperto solo da un distributore. “Vent’anni fa, Delta decise di entrare nell’automazione industriale”, afferma Luca Cavagnari, Business Development Manager Italy presso Delta Europe. “Abbiamo ottenuto ottimi risultati in Europa, Medio Oriente ed Africa, soprattutto attraverso distributori. Ma ora abbiamo raggiunto il punto in cui i grossi clienti si aspettano che abbiamo anche un’attività diretta. Quindi, abbiamo iniziato a trasformarci da un’organizzazione basata prevalentemente su distibutori ad una situazione in cui abbiamo anche una presenza diretta nei singoli Paesi. Questo ci aiuta ad offrire un servizio locale migliore, con persone che hanno un contatto diretto sia con i clienti che con i nostri partners con una conoscenza del mercato e dei prodotti”. L’Italia è molto interessante per i tipi di prodotti offerti da Delta al mercato manifatturiero. “L’Italia è più interessante per noi del mercato Tedesco”, continua Luca Cavagnari. “Poiché non esistono molti produttori locali di apparati di automazione, i clienti italiani sono più aperti all’ingresso di altre aziende nel mercato rispetto ai clienti tedeschi. Anche il fatto che la maggior parte della produzione italiana venga esportata è interessante per Delta, perché Delta è molto nota in diversi mercati finali per le macchine italiane, come l’Asia. Ciò ha reso l’Italia la scelta prioritaria dove cominciare questo processo. Inoltre, in Italia abbiamo trovato un buon background di automazione industriale e ottimi talenti e competenze applicative, perché in Italia c’è molta attività nel campo dell’automazione industriale. Benché il nostro quartier generale sia in Olanda, le nostre operazioni commerciali principali per l’automazione industriale saranno in Italia, per il mercato italiano”. Poiché le opportunità di mercato nell’automazione industriale per Delta crescevano velocemente, l’azienda ha deciso di supportare i distributori locali con una presenza diretta. “Fino all’anno scorso, il mercato italiano era coperto da un distributore partner – SIT Trasmissioni (ora SIT automazione)”, afferma Luca Cavagnari. “Ma dal Giugno del 2014 Delta ha stablito una presenza diretta sul mercato italiano per supportare il distributore. Stiamo procedendo molto bene e le nostre operazioni complete in Italia iniziarenno nel Settembre di quest’anno. I prodotti che spingeremo di più in Italy sono gli inverter di frequenza, i servoazionamenti e tutte le forme di prodotti di motion control. Ma l’esperienza del nostro distributore SIT ci aiuterà a promuovere anche altri prodotti, come i PLC e i controlli di processo. In Italy, Delta vuole stabilire una presenza diretta per diventare un supporto per clienti e distributori. Delta crede nella tecnologia dell’automazione e vuole mostrare che può essere una protagonista nel mercato italiano. Tutti coloro che sanno fare bene il loro lavoro troveranno un’opportunità, non una minaccia, nella nostra decisione”.
L’Italia è il secondo mercato per dimensioni – dopo la Germania – per l’automazione industriale in Europa. Per Delta, i mercati principali in Italia sono il packaging, il food&beverage, le macchine utensili, gli ascensori e gli Edifici Intelligenti. Delta ha deciso di iniziare dall’Italia perché la Germania è un mercato sovraffollato, con produttori locali molto forti. “Non è facile avere successo in un mercato quasi saturo, con un’enorme offerta da altri concorrenti”, sottolinea Cavagnari. “Il mercato italiano, d’altra parte, è più aperto del mercato tedesco. Benché la concorrenza sia elevata, in Italia, rimangono dei segmenti dove Deltra può offrire una buona soluzione. Delta non sostituirà il distributore italiano, ma gli offrirà un supporto per una presenza più efficace sul mercato. Attraverso questo progetto, Delta vuole trasmettere un forte messaggio al mercato: Delta crede nel segmento di mercato dell’automazione industriale e intende fornire buone soluzioni, solide e performanti, a un prezzo competitivo”. Attualmente, Delta ha un portafoglio completo che viene continuamente espanso e potenziato. “Guardando ai singoli prodotti, Delta è molto competitiva, ma il vero valore aggiunto di Delta è la capacità di proporre soluzioni complete, specialmente per le macchine piccole e medie – ossia le macchine dove il peso della pare elettronica è molto elevato rispetto al peso della soluzione di automazione totale – con un buon equilibrio fra gamma di prodotti e prezzo”, afferma Cavagnari. “In sintesi, Delta offre una gamma completa di prodotti con buone prestazioni e un buon rapporto prezzo/prestazioni. Delta può fornire ai produttori di macchine piccole e medie una buona soluzione basata su buoni prodotti, con buone prestazioni a un prezzo competitivo”. Delta viene spesso paragonata a un’altra azienda di automazione europea che negli ultimi anni è riuscita a crescere ad altissima velocità. In effetti, il tasso di crescita di Delta è persino più elevato, nonostante la situazione economca e il mercato saturo non incoraggino nuovi investimenti. Qual è il segreto di questo eccezionale successo? “E’ vero che la storia passata di Delta è simile a quella di altri noti marchi di automazione industriale europei che si sono stabiliti in Italia 10 o 15 anni fa”, spiega Cavagnari. “La crescita che vorremmo raggiungere e le nostre aspettative future sono in realtà molto più alte. Ma non esistono segreti. La ragione principale è da cercare nel portafoglio di prodotti completo che Delta propone. Inoltre, Delta è molto forte negli inverter di frequenza, con prodotti molto performanti, una gamma molto completa e un eccellente rapporto prezzo/prestazioni. Questa gamma di prodotti è la chiave che permette a Delta di approcciare nuovi clienti. Ma Delta può anche proporre soluzioni di automazione complete facili da implementare, con un prezzo vantaggioso rispetto ad altri concorrenti. Tra l’altro, i nostri concorrenti principali non sono i produttori di PC, né le aziende che offrono principalmente soluzioni basate su schede, ma aziende che, come Delta, hanno sede in Estremo Oriente”.

Che cosa c’è dietro l’angolo nella roadmap europea di Delta?

“L’obiettivo di Delta in Europa è stablire una presenza diretta nei singoli Paesi per la tecnologia dell’automazione”, afferma Cavagnari. “Delta investirà un’enorme quantità di denaro in questo progetto con un’aspettativa di crescita molto netta nei prossini anni grazie a due ragioni principali: da un lato, Delta farà leva sui segmenti di mercato dove l’azienda è già molto nota; dall’altro, Delta espanderà il portafoglio di prodotti, incorporando nei suoi prodotti almeno le stesse prestazioni – o anche prestazioni maggiori – dei prodotti offerti dai suoi concorrenti. Questo investimento riguarderà specialmente i sistemi di motion control, i PLC e gli HMI. Delta vuole proporre una soluzione completa di tecnologia dell’automazione con buone prestazioni, al prezzo giusto”. Vi sono solo alcuni prodotti nel nostro portafoglio Industrial Automation Business Group che non vengono ancora spinti sul mercato europeo: per esempio, alcuni dispositivi per la visione artificiale e il rilevfamento tramite visione o i CNC. I motivi principali sono molto chiari: in primo luogo, questi tipi di prodotti richiedono un supporto tecnico molto forte che al momento Delta non può affrontare per ogni singolo cliente, ma solo per i grossi clienti. Secondo, questo mercato al momento è sovraffollato e molto chiuso. “Prendiamo per esempio il mercato dei CNC”, afferma Cavagnari. “L’80-90% del mercato è dominato da marchi molto noti e non è facile proporre le nostre soluzioni”.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here