Il futuro della nanotecnologia

0
404

In Italia le nanotecnologie sono oggetto di ricerca industriale da tempo: è attivo da circa un anno, per esempio, il centro di ricerca integrata e multidisciplinare (Center for Nano Science and Technology) dell’Istituto Italiano di Tecnologia (IIT) e del Politecnico di Milano. Il CNST mira a sviluppare nel Paese progetti innovativi basati sulla ricerca applicata: dalla conversione fotovoltaica ai sistemi bio-mimetici ed alla elettronica di plastica. Nanovettori intelligenti utilizzati per le diagnosi mediche e per la consegna dei farmaci, minuscoli robot usati negli interventi chirurgici, assistenti umanoidi, materiali smart e compatibili con l’ambiente, plastiche dalle prestazioni senza precedenti. Quindi è il caso di dire che il futuro è più vicino e la “nanosocietà” sarà piena d’innovazioni impensabili nel campo delle telecomunicazioni, dell’informatica, dell’elettronica, dell’astrofisica, dell’energia, della salute e della creazione di nuovi materiali, tenersi pronti alla rivoluzione.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here