Ignition EFA Automazione

0
1044

FIGURA EFAIgnition di EFA Automazione consente di ottimizzare costi e risorse, di comprendere come funziona la propria attività e quali azioni mettere in pratica per migliorarla. Ignition raccoglie in modo puntuale e sistematico i dati di tutte le componenti del processo, li analizza e calcola gli indici di efficienza in tempo reale (OEE, KPI, TEEP, etc) confrontandoli con dati storici e valori nominali, e mantenendo costantemente sotto controllo l’efficienza degli impianti Il software Ignition presenta inoltre diverse caratteristiche che lo rendono particolarmente innovativo. Consente per esempio di gestire contemporaneamente più progetti sullo stesso server, di effettuare modifiche “a caldo” (senza cioè dover riavviare il progetto o il server), non richiede alcuna installazione lato client, è OPC-UA sia client che server e supporta l’interfacciamento con altri sistemi via Web Services. Al software Ignition si affiancano una serie di moduli opzionali che consentono di incrementare le potenzialità e le prestazioni del sistema, e di personalizzarlo secondo le proprie esigenze. Il modulo Notifica Allarmi, Notifica SMS e Notifica Vocale permette di realizzare un sistema avanzato di gestione allarmi, su misura per ogni applicazione, per inviare, ricevere e riconoscere le notifiche allarme via e-mail, SMS o chiamata vocale. Il modulo SQL Bridge permette di sfruttare tutti i vantaggi offerti dai database SQL, raccogliendo i dati del PLC e rendendoli disponibili alle applicazioni di livello superiore nella massima semplicità, e di fatto trasforma un database SQL in un Historian dalle prestazioni sofisticate sfruttando i vantaggi dei Tag. Il modulo OEE downtime tiene traccia dei tempi di fermo e consente di mantenere sempre sotto controllo l’efficienza degli impianti (indice OEE) e la qualità della produzione tramite grafici e trends aggiornati in tempo reale, intervenendo in maniera tempestiva ove necessario e richiesto. Il modulo Vision consente di creare delle pagine HMI per la visualizzazione e l’analisi dei dati, sia storici che in tempo reale, nonché per il controllo dell’impianto mediante pagine riassuntive, sinottici animati, tabelle e grafici interattivi. Il modulo Mobile, infine, consente di accedere nella massima sicurezza ai sistemi di controllo tramite iPhone, iPad, Android e altri smartphone e tablet, e di visualizzare i progetti Vision esistenti o creare app HMI/SCADA/MES specifiche per dispositivi mobili. Ignition costituisce la soluzione perfetta per tutte le aziende, anche piccole e medie imprese, che necessitano di effettuare un controllo costante sugli impianti e raccogliere dati di produzione a fini di analisi e per poter prendere decisioni avendo a disposizione un quadro completo della situazione del factory floor. Il vantaggio di Ignition è che oltre a eseguire la raccolta dati (SCADA), li analizza e confronta in tempo reale, fornendo sinottici grafici, trend e tabelle di comparazione utili per eventualmente intraprendere azioni correttive per migliorare la redditività complessiva dell’impianto.

Esempi di applicazioni – Applicazione industria del legno

Modificare radicalmente il modo con cui un’azienda porta avanti la propria attività può causare un certo sconforto, soprattutto quando si tratta di cambiare il modus operandi di una segheria che movimenta milioni di pezzi di legname. La situazione di grave crisi in cui versa il settore edilizio ha spinto una grande azienda come la Hampton Lumber Mills, con sede a Willamina nei pressi di Portland, in Oregon, con 8 segherie dislocate su tutto il territorio degli Stati Uniti e in Canada e oltre 1500 dipendenti, a ripensare in maniera drastica la sua attività commerciale e la gestione della domanda. Per poter redigere previsioni di vendita accurate e per rispondere prontamente alle dettagliate richieste dei clienti era necessario essere a conoscenza dell’intera filiera del legname: da dove provenivano i tronchi, quando erano stati tagliati, quanti, e come. La strategia aziendale si è dovuta evolvere per venire incontro alle mutate esigenze del mercato. Invece che vendere qualunque tipo di legname come avevano sempre fatto, era necessario iniziare a concentrarsi solo su alcune qualità di legname, come richiesto dai clienti. Per questo motivo il reparto commerciale aveva bisogno di documenti che riportassero previsioni scrupolose circa la disponibilità dei diversi tipi di legno, così da poter ottimizzare le vendite. Inoltre, la produzione avrebbe anche lei tratto vantaggio da questi report, poiché sarebbe riuscita ad adattare in tempi utili i diversi parametri di lavorazione del legno, soddisfacendo così le richieste dei clienti in modo rapido. Fino ad allora, i dati relativi alla produzione venivano raccolti a mano, metodo non proprio adatto a supportare i nuovi obiettivi dell’azienda. Inoltre, i dati raccolti erano generici e non fornivano alcun dettaglio sui tronchi, quindi non potevano aiutare a redigere previsioni di produzione e di vendita precise. Occorreva trovare il modo di raccogliere queste informazioni dettagliate, e per farlo bisognava cambiare il modo in cui i dati venivano raccolti. Sapendo che il volume dei dati sarebbe poi aumentato in modo esponenziale, era necessario equipaggiarsi con gli strumenti giusti per poterli gestire proficuamente. Nella ricerca di una soluzione per il data collecting, Hampton Lumber Mills ha conosciuto Inductive Automation, produttore del rivoluzionario software HMI-SCADA-MES Ignition, che in Italia viene distribuito in esclusiva dalla EFA Automazione S.p.A. di Cernusco sul Naviglio (MI), perfetto per realizzare un bridge tra i dati raccolti dai PLC e i database. I dati raccolti potevano essere consultati tanto dal reparto commerciale quanto dagli operatori presenti nell’impianto. L’introduzione di SQL ha permesso di accedere a una quantità di informazioni fondamentali per capire i trend dell’attività. Non solo Ignition si è dimostrato utile a raccogliere dati dettagliati come non era mai avvenuto in precedenza; ha anche permesso di analizzare questi dati in modi completamente nuovi. L’azienda è ora in grado di far fronte a richieste improvvise e impreviste. Prima, quando i dati venivano raccolti a mano, servivano anche un mese o due per ottenere risposte, ma con l’introduzione di Ignition i dati vengono conservati in un database SQL e il retrieve delle informazioni è davvero questione di pochi click. Hampton usa Ignition anche per effettuare il log dei dati di una catena di seghe presente nella segheria di Randle, nello stato del Washington. Si tratta di diverse seghe disposte in parallelo che tagliano contemporaneamente un singolo tronco in pezzi più piccoli; questo gruppo di seghe è composto da lame che possono tagliare tronchi anche di grande spessore, ma occorreva che le lame fossero sufficientemente nuove e performanti per poter eseguire questo tipo di lavorazione. La disponibilità delle seghe era uno dei fattori da considerare, mentre l’altro era la dimensione dei tronchi. Non tutti gli alberi potevano fornire tronchi della dimensione giusta, per cui era necessario sapere quanti tronchi erano disponibili e quanto tempo occorreva alle seghe per tagliarlo in pezzi più piccoli. Quando in passato non era possibile accedere facilmente ai dati relativi alla produzione, le decisioni venivano prese sulla base dell’istinto e dell’esperienza dei dipendenti. Ora, invece, le decisioni vengono prese dati alla mano, supportate da fatti e non da sensazioni.

Richiedi maggiori informazioni










Nome*

Cognome*

Azienda

E-mail*

Telefono

Oggetto

Messaggio

Inserire questo codice*: captcha 

Ho letto e accetto l'informativa sulla privacy*

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here