I nuovi EtherNet/IP Linking Devices permettono di collegare i PLC Rockwell con i dispositivi basati su PROFIBUS, Modbus-TCP e reti seriali

0
311

Linking devicesHMS Industrial Networks presenta la nuova gamma di soluzioni Linking Devices per EtherNet/IP che consentono agli utenti di collegare qualsiasi dispositivo basato su rete seriale, PROFIBUS o Modbus-TCP, ai PLC ControlLogix o CompactLogix di Rockwell. I Linking Devices offrono un’integrazione unica con Studio5000 Logix Designer di Rockwell, dato che la configurazione è eseguita totalmente all’interno di Studio 5000. I nuovi EtherNet/IP Linking Devices sono stati progettati per consentire facilmente l’integrazione dei PLC di Rockwell nelle altre architetture di reti industriali, in maniera continua e veloce. Oltre ad essere un’alternativa più conveniente rispetto ai moduli di connettività in-chassis, le soluzioni EtherNet/IP Linking Devices presentano diversi vantaggi:

Migliore architettura di sistema

Contrariamente al modulo in-chassis, che viene fisicamente collegato nel rack del PLC, i Linking Devices possono essere montati vicino alla macchina da connettere. Questo significa che è possibile stabilire la connettività tramite un unico cavo Ethernet, invece di utilizzare cavi specifici per le diverse reti. I Linking Devices supportano il Device Level Ring (DLR) di ODVA per topologia ad anello.
Configurazione più semplice
Con le soluzioni Ethernet/IP Linking Devices, gli utenti possono accedere alla configurazione PROFIBUS, Modbus-TCP e del protocollo seriale direttamente tramite il loro software Studio 5000 esistente. Tutta la configurazione è eseguita all’interno dello Studio 5000, dove è presente il supporto alle Process Variable Data Tags e alla creazione sia manuale che automatica delle strutture di nomi delle Studio 5000 Controller Tags, senza bisogno di sviluppare logica di programma utente.

Alte prestazioni e affidabilità

Poichè i Linking Devices sono soluzioni stand-alone, non incidono sulle prestazioni dei PLC (tempo di ciclo del PLC), anche quando vengono trasmesse grandi quantità di dati. Il PLC semplicemente scansiona il Linking Device come se fosse un qualsiasi altro dispositivo I/O in rete. Ciò è particolarmente rilevante per le versioni PROFIBUS e Modbus-TCP che consentono un “grande flusso di dati” (fino a 4 KB di I/O in ogni direzione).

Integrazione di sistema più facile

“I moduli EtherNet/IP Linking Devices di HMS Industrial Networks sono unici poiché offrono una netta integrazione allo Studio 5000 e ai PLC ControlLogix® e CompactLogix® di Rockwell,” afferma Markus Bladh, Responsabile della Linea di Prodotto in HMS Industrial Networks. ”Tutta la configurazione viene eseguita all’interno dell’ambiente di sviluppo di Rockwell, utilizzando i Custom Add-On Profiles. La struttura Dati viene generata in maniera dinamica per ogni dispositivo collegato e questo, in combinazione con il fatto che le Studio 5000 Controller Tags possono essere create automaticamente, rende la vita più semplice ai programmatori di PLC. Tali funzionalità sono uniche sul mercato e l’incremento in termini di efficienza è notevole.” Le soluzioni EtherNet/IP Linking Devices di HMS verranno presentate alla Rockwell Automation Fair, che si terrà a Chicago il 18-19 Novembre e verranno rilasciate nel corso del 2016.

Richiedi maggiori informazioni










Nome*

Cognome*

Azienda

E-mail*

Telefono

Oggetto

Messaggio

Inserire questo codice*: captcha 

Ho letto e accetto l'informativa sulla privacy*

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here