EyeT+Inspect,  visione 3D e 2D per ottimizzare il controllo qualità

IT+Robotics, una delle aziende leader nel settore della visione industriale, ha presentato in anteprima assoluta ad Automatica, il nuovo prodotto EyeT+Inspect, un dispositivo di visione 3D e 2D messo a punto dagli ingegneri dell’azienda padovana.

Questo dispositivo integra due tecnologie di visione, la 3D e la 2D, con l’obiettivo di ottimizzare i processi produttivi tramite l’individuazione e la rimozione automatica dei prodotti non conformi dalla linea di produzione.

“I sistemi di controllo qualità rappresentano l’80% del mercato dei sistemi di visione”, spiega Stefano Tonello, amministratore delegato dell’azienda.

“Spesso le verifiche di completezza sono effettuate tramite sistemi meccanici studiati ad hoc, come ad esempio fotocellule o tastatori meccanici. Lo svantaggio di queste tipologie di sistemi è l’estrema rigidezza: devono essere configurati manualmente da un operatore ad ogni minimo cambio del processo o del prodotto. Una limitazione che ha aperto il mercato ai sistemi di visione, ancora principalmente 2D”.

Dal 2D al 3D

Il 2D, banalmente, può dare solo informazioni a due dimensioni ignorando per esempio l’altezza dell’oggetto, cosa che invece il 3D fa.

Un altro difetto è quello di essere anche troppo sensibile, sia alla luce che alle condizioni ambientali: a volte basta un granello di polvere sull’oggetto esaminato per farlo scartare.

“Il risultato spesso è il rallentamento della produzione e l’aumento dei costi”, continua Tonello. “Grazie all’esperienza sul campo accumulata in oltre 10 anni di attività, i nostri ingegneri hanno quindi cercato di risolvere alla fonte il problema, mettendo a punto un dispositivo in grado di unire le due tecnologie (3D e 2D). Un dispositivo facile da usare e da installare, ma al tempo stesso accurato ed efficace con qualsiasi tipo di prodotto e in qualsiasi tipo di ambiente”.

Così è nato EyeT+ Inspect, progettato per essere integrato con un robot che manipola il prodotto davanti al dispositivo, facendone analizzare ogni millimetro in base a dei parametri di qualità.

Le innovazioni di  IT+Robotics

Non è la prima volta che IT+Robotics partendo da una reale esigenza delle imprese con le quali viene a contatto, sviluppa un prodotto altamente innovativo.

Nel 2017 gli ingegneri dell’azienda padovana hanno messo a punto EyeT+ Pick, il dispositivo di visione 3D per la presa da cassone (random bin picking).

Un prodotto che in pochi mesi ha già fatto il giro del mondo, inserito nelle catene di montaggio di imprese italiane, danesi, spagnole, polacche e cinesi.

Molte delle tecnologie realizzate da IT+Robotics sono diventate realtà anche grazie ai finanziamenti della comunità europea. IT+Robotics è, infatti, parte di Horizon 2020, il programma di ricerca e innovazione promosso dall’Unione Europea.

Dall’Università ai grandi gruppi industriali

IT+Robotics nasce nel 2005 grazie alla collaborazione tra alcuni professori di Robotica dell’Università di Padova e giovani talenti laureati in Ingegneria dell’Informazione.

Negli ultimi anni IT+Robotics è cresciuta affermandosi come uno dei leader nel settore della visione industriale: il suo team è composto da circa 20 ingegneri, la maggior parte dei quali ha tra i 30 e i 40 anni.

Richiedi maggiori informazioni










Nome*

Cognome*

Azienda

E-mail*

Telefono

Oggetto

Messaggio

Inserire questo codice*: captcha 

Ho letto e accetto l'informativa sulla privacy*

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here