Evoluzioni in vista per la produzione industriale

0
395

AUTOMATICA2014_tp1150In principio furono i robot idraulici, che comparvero nei primi anni Sessanta; a distanza di una decina di anni furono affiancati dai loro simili i versione elettrica. Per un’ulteriore innovazione bisognò aspettare gli anni 90 e l’avvento dei service robot. E ora? Quale sarà il prossimo step per il progresso nel mondo della robotica? Gli osservatori non hanno dubbi: la prossima vera rivoluzione sarà quella che toccherà il mondo industriale e vedrà la collaborazione tra uomo e macchina. Sgomberato il campo dai pregiudizi che vedono il robot come “antagonista” e non come partner, il terreno sarà quello giusto per una nuova fase dell’industria.

Segni tangibili dell’interesse verso il settore sono le manifestazioni dedicate a questi temi: il salone di automazione e meccatronica a Monaco di Baviera ha registrato un boom di iscrizioni: per l’edizione in programma dal 21 al 24 giugno 2016 a Monaco di Baviera, la superficie prenotata dagli espositori è già superiore a quella della precedente edizione. In cinque padiglioni, oltre 800 aziende presenteranno le loro soluzioni per l’ottimizzazione dei processi produttivi e la robotica di servizio professionale, dimostrando che è cominciata l’era dei sistemi di automazione e dei robot intelligenti. Un successo che ha noitevoli risvolti economici: Patrick Schwarzkopf, Direttore Generale di VDMA Robotik + Automation, va dritto al punto: “Nel 2014 l’industria tedesca di robotica e automazione ha registrato un giro d’affari di 11,4 miliardi di Euro. Questo nuovo record corrisponde a un incremento del fatturato del nove percento rispetto all’anno precedente. Nell’anno in corso prevediamo un ulteriore aumento del cinque percento. Spinto da questi segnali positivi, il settore prosegue nello sviluppo di tecnologie avanzate come la collaborazione fra uomo e macchina, la robotica mobile e l’Industria 4.0.“ Per AUTOMATICA questo significa non solo un’evoluzione, ma una vera e propria rivoluzione in termini di tecnologie ed esposizione. Robotica, sistemi di visione, soluzioni di assemblaggio integrate e robotica di servizio professionale sono le avanguardie di questa rivoluzione. La capacità di innovazione ha preso ulteriore slancio negli ultimi due anni, come sottolinea Wilfried Eberhardt, Chief Marketing Officer di KUKA AG: “Tematiche specifiche come l’Industria 4.0, la collaborazione sicura fra uomini e robot, e i nuovi campi di applicazione dei robot sono al centro del dibattito. Gli utilizzatori non vogliono solo conoscere i vantaggi, ma poter utilizzare in tempi rapidi queste tecnologie nella pratica quotidiana. Come azienda leader nella robotica e nell’automazione, in KUKA stiamo lavorando con grande impegno per soddisfare queste richieste. Già oggi possiamo promettere che ad AUTOMATICA 2016 mostreremo soluzioni tecnologiche futuristiche, promettenti e uniche nel loro genere. Soluzioni che garantiscono forti incrementi della produttività e portano l’automazione in aree finora difficilmente gestibili.“

Un salone, molti settori

AUTOMATICA propone tutta la gamma di prodotti, sistemi e soluzioni per qualsiasi progetto di automazione. Dall’industria automobilistica alla lavorazione dei metalli, dal medicale all’alimentare, dal farmaceutico alla plastica, AUTOMATICA si rivolge agli utilizzatori dei settori più svariati. Perché espositori e visitatori condividono lo stesso obiettivo: ottimizzare i processi produttivi.

Robotica di servizio professionale: arrivano i robot intelligenti

I robot hanno abbandonato le loro gabbie di protezione e lavorano gomito a gomito con gli esseri umani. Dall’industria estrattiva all’agricoltura, dai cantieri edili ai boschi, su terra o in acqua, nei cieli o nello spazio, i robot di servizio sono entrati nella vita lavorativa di molti settori. L’area “Robotica di servizio professionale” ad AUTOMATICA mostrerà nuovamente le soluzioni concrete più recenti.

IT2I: nuovo salone integrato per la digitalizzazione della produzione

Dopo il debutto positivo del tema “Industria 4.0 nella realtà produttiva” ad AUTOMATICA 2014, la prossima edizione del salone proporrà il nuovo tema “IT2Industry”. Si tratta di un salone specializzato accompagnato da un convegno dedicato agli ambienti di lavori intelligenti e connessi. Nel padiglione A5 gli espositori presenteranno soluzioni e servizi per l’Internet delle Cose industriale e proporranno esempi concreti e best-practice nell’ambito della conferenza.

Maintain con una nuova formula

Mentre nel giugno 2014 il Salone di Manutenzione Industriale si era svolto contestualmente ad AUTOMATICA, quest’anno la manifestazione si trasferirà nell’International Congress Center (ICM) annesso al Centro Fieristico di Monaco di Baviera. Cambiando sede e date (18-20 ottobre 2016), Maintain punta a rispondere alla richiesta degli operatori di nuovi contenuti e un programma convegnistico più ampio e ricco, per consolidare in tal modo la propria posizione di principale vetrina della manutenzione industriale. Verrà inoltre implementato un nuovo concetto di presentazione “dal vivo” di processi di manutenzione in condizioni reali, per trasmettere informazioni e conoscenze mirate sulla manutenzione.

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here