Cresce la consapevolezza degli utenti internet

0
364

Secondo un recente sondaggio, che ha interessato oltre 27.000 persone in tutti gli Stati membri, il 76% degli utenti internet in Europa ritiene che siano aumentati i rischi di cadere vittime del cybercrime, percentuale superiore a quella rilevata in un’indagine del 2012, e Il 12% degli intervistati ha già subito la violazione del proprio profilo su un social network o della propria casella di posta elettronica da parte di hacker. Anche se il 70% degli utenti europei si reputa in grado di usare internet per operazioni bancarie o acquisti online, solo il 50% circa lo fa effettivamente proprio per paura della criminalità informatica. Le due principali preoccupazioni per chi opera online riguardano l’abuso dei dati personali e la sicurezza dei pagamenti online, rispettivamente secondo il 37% e il 35% degli intervistati. In sintesi, il sondaggio evidenzia un impatto devastante della cyber criminalità sull’utilizzo di internet dato che troppe persone decidono di non sfruttare appieno tutte le possibilità offerte da internet. Dal sondaggio risultano altri dati abbastanza emblematici: meno della metà degli utenti ha cambiato una delle proprie password nel corso dell’anno precedente, l’87% evita di fornire informazioni personali online, il 52% non si reputa ancora adeguatamente informata sui rischi della criminalità informatica, il 7% è stato vittima di frodi bancarie o con carta di credito online. È infine cresciuto il numero di utenti che accede a internet tramite smartphone, dal 24% del 2012 al 35% del 2013, oppure tramite tablet, dal 6% al 14%.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here