COPA-DATA presenta la versione 7.11 di zenon

0
492

120329_copadata_batch_x3Come per le versioni precedenti, l’ergonomia è stata l’obiettivo principale di zenon 7.11. Ciò significa, che durante l’implementazione delle nuove funzionalità, si è fatta particolare attenzione ad aspetti come la facilità d’uso, la semplificazione, l’importanza, la disponibilità dei dati, l’aggregazione dei dati, nonché al miglioramento delle prestazioni e dell’efficienza.  Reinhard Mayr, Product Manager di COPA-DATA sottolinea: “Un software può essere anche il migliore, ma se chi lo usa non riesce a lavorarci con tranquillità ed efficacia diventa inutile” Noi abbiamo preso questo concetto come base per lo sviluppo del nostro software. Questo significa, che non si tratta più solamente di implementare nuove funzionalità, perché richieste dal mercato. Il valore risiede nel come vengono implementate, per supportare al meglio l’utente nel ruolo e nelle attività che deve svolgere, nonché nelle sue esigenze individuali.  Il “come” è ciò che fa la grande differenza. zenon 7.11 è il contributo di COPA-DATA per aumentare l’ergonomia nelle pratiche di settore”
Migliore ergonomia e usability
I nuovi “faceplate” screen type di zenon permettono di ridurre gli sforzi di progettazione, aumentano la flessibilità e garantiscono una migliore visione d’insieme. Se richiesto, molti screen type, possono essere combinati in un unico frame, per esempio: dati di processo attuali, lista allarmi e gestione ricette. L’operatore, può quindi avere a disposizione diverse informazioni in parallelo per uno specifico componente di automazione. Lo stesso frame, può essere lanciato in parallelo quante volte si vuole e diversi faceplates possono essere collegati su un unico schermo.  Inoltre è possibile usare lo stesso screen type in un faceplate.
Grazie alla semplificazione della gestione utenti, con zenon 7.11 è stata ulteriormente aumentata l’ergonomia. I dati utente del dominio di Windows possono essere mantenuti, creati, modificati o cancellati direttamente dal Runtime di zenon. Di conseguenza, è possibile salvare tutte le informazioni HMI/SCADA rilevanti per l’utente di Windows. In questo modo, le regole di sicurezza e le linee guida provenienti dall’IT possono essere adottate completamente. Inoltre gli utenti, possono accedere centralemente a tutti i progetti, attraverso un progetto di integrazione. Queste innovazioni riducono significativamente gli sforzi di progettazione e di amministrazione.
Per dare sempre maggiore supporto agli approcci di progettazione centralizzati, nella nuova versione di zenon è stata aggiunta una libreria globale dei simboli. A differenza della precedente libreria dei simboli già presente in zenon, i contenuti della libreria globale dei simboli di un progetto globale sono protetti, salvati tramite beckup e possono anche essere distribuiti semplicemente e centralmente. Tutti i progetti caricati, vengono automaticamente aggiornati nel caso in cui sia stata effettuata una modifica ad uno o a più simboli presenti nella libreria globale dei simboli.  Gli utenti in questo modo risparmiano tempo e riducono gli sforzi di manutenzione.
Gli sviluppatori di COPA-DATA, in zenon 7.11, hanno prestato particolare attenzione anche all’aggregazione automatica dei dati. La filosofia alla base di queste nuove funzionalità, è quella di assistere l’utente per permettergli di concentrarsi sulle sue attività principali. La nuova versione offre profili di compressione predefiniti per l’Historian nell’Editor di zenon, che supportano il progettista nel momento di decidere tra le innumerevoli possibilità per creare una struttura di archivio ben funzionante. Anche gli archivi aggregati vengono creati automaticamente. Inoltre, possono essere definiti, dei profili individuali, da riultilizzare in altri momenti. zenon offre un supporto ergonomico con i meccanismi di aggregazione dei dati anche durante il Runtime. Riguardo agli indicatori di Trend, il sistema seleziona automaticamente la sorgente dei dati rilevante per quel determinato lasso di tempo, di modo da garantire la massima qualità dei dati e delle performance.
Innovazioni per le industrie di processo
La nuova versione di zenon è ricca di miglioramenti, in particolar modo per i processi di produzione a lotti, tipici delle aziende Food & Beverage e Farmaceutiche, nonché Key Industry di COPA-DATA. Normalmente, diversi lotti vengono prodotti in parallelo e con attrezzature differenti e questo richiede un’elevata flessibilità nella produzione, ma anche la registrazione e la valutazione dei dati. Il filtro lotto esteso di zenon supporta proprio queste fasi. Può essere usato in diversi archivi in tutto l’impianto di modo che l’utente possa accedere in modo chiaro a tutti i dati che sono rilevanti per un lotto in particolare.
Inotre, per ottimizzare gli sforzi di progettazione, nel Modulo Barch Control, adesso è possibile raggruppare le fasi delle ricette. Ogni fase viene assegnata ad una strategia di controllo, configurabile individualmente, ed eseguita progressivamente da zenon. Per esempio, la fase “regolamento di temperatura” viene formata dalla strategia di controllo “riscaldamento”, “mantenimento della temperatura”, “raffreddamento”.  Nella versione precedente, ogni singolo passaggio doveva essere configurato come singola fase, facendo così perdere una maggior quantità di tempo. In questo ambito, un’altra funzionalità viene offerta dai nuovi parametri iniziali. Questi parametri vengono definiti all’inizio della produzione e il sistema di controllo monitora se tutto sta andando come dovrebbe. Se il sistema rileva ostacoli o punti di debolezza, la ricetta non viene eseguita, di modo da evitare errori durante la produzione.
Nell’Industria farmaceutica, che è strettamente regolamentata, è particolarmente importante creare dei documenti di processo completi. Questo requisito viene soddisfatto da zenon grazie al nuovo versionamento. Ad ogni ricetta master viene assegnato un numero di versione  che può anche essere applicato ai meccanismi di filtro. In questo modo si ha la garanzia, che in quel momento  è disponibile solo una versione della ricetta, tra l’altro facilmente rintracciabile grazie ad una serie di template.
L’equipment model, maggiormente utilizzato nelle industrie di processo, adesso può essere usato pesantemente nel Runtime di zenon. L’equipment model, può essere visualizzato come schermo tramite uno screen type e predisposto con diverse possibilità di interazione. Per la prima volta, ogni livello di impianto può essere collegato con qualsiasi funzione desiderata, in questo  modo, un’interazione relativa al contesto, come per esempio il riconoscimento di tutti gli allarmi, è attuamente disponibile.
Innovazioni per l’Energy Industry
Al centro dello sviluppo del prodotto, per l’automazione dell’industria energy, c’erano i miglioramenti funzionali per soddisfare i requisiti di IEC 61850 Edition 2.
Una lista di interblocchi attivi e inattivi permette una migliore panoramica per il comando. Gli utenti, possono riconoscere velocemente quali condizioni non sono state soddisfatte per effettuare operazioni di commutazione.
COPA-DATA apre la strada al tema della sicurezza, riprogettando il concetto di ridondanza di zenon. I ruoli di server dominante e server standby vengon assegnati o cambiati in base alla disponibilità del computer fino a quel momento. La nuova modalità di ridondanza (“nominale”) permette di assegnare il ruolo di server dominante o server standby in base a quale dei due computer ha la miglior connessione con il processo e può di conseguenza, offrire una migliore qualità dei dati. Nuova, è anche la possibilità di scelta tra ridondanza dominante o non-dominante.
zenon 7.11: ulteriori innovazioni:

  • zenon Runtime come servizio di  Windows: Con effetto immediato, zenon adesso può essere usato come servizio di Windows senza il requisito di dover effettuare il login di Windows sul server del sistema operativo. Grazie a ciò, si ottengono una serie di vantaggi in termini di manutenzione e sicurezza, come server HMI/SCADA può facilmente essere integrato in infrastrutture IT esistenti.
  • Applicazioni Mobile: L’Everywhere App by zenon come anche l’Everywhere Server sono stati aggiornati. Il sistema di sicurezza integrato e l’accesso ai dati del sistema centrale sono stai migliorati. Tutti questi aggiornamenti possono essere scaricati dagli app store. COPA-DATA ha anche aperto le porte ai progettisti per sviluppare le proprie applicazioni o integrazioni in soluzioni web-based stabilite introno a zenon.
  • Report Viewer gestione dei file: zenon 7.11, adesso permette di creare automaticamente file RDL dai quali è possibile generare degli insiemi di dati. I set di dati possono essere importati da template di Report disponibili nelle funzioni di zenon. I progettisti, possono così lavorare con il Report Viewer di zenon velocemente e in modo semplice, anche senza l’appropriato know-how sulle tecnologie Microsoft.
  • Diagramma di Gantt con contenuti dinamici: Con effetto immediato, i dati provenienti dalle stringhe degli archivi dei grafici dei trend, possono essere visualizzati anche nel diagramma di Gantt. Ciò permette di raccogliere, direttamente dal Runtime, note di testo individuali e di analizzarle graficamente nel corso del tempo.  In questo modo, l’acquisizione e l’analisi dei dati diventa ancora più flessibile.
  • Miglioramenti delle Performance: Le ottimizzazioni possono essere notate, per esempio, nel tempo per la connessione con la panoramica generale, o nel tempo di creazione dei file Runtime.
  • Nuovi driver: Driver CoDeSys versione 3.0, Process Gateway Modbus supporta variabili di progetti multi-gerarchici, il driver Beckhoff TC ADS per zenon Logic, zenon Logic CIFX 50-DP Profibus driver from Hilscher.

zenon 7.11 è completamente compatibile con le versioni precedenti. I progetti esistenti possono essere facilemente adattati con un semplice clic di mouse e senza perdita di dati.

Richiedi maggiori informazioni










Nome*

Cognome*

Azienda

E-mail*

Telefono

Oggetto

Messaggio

Inserire questo codice*: captcha 

Ho letto e accetto l'informativa sulla privacy*

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here