Comau entra nel mondo delle app

0
488

1_APP_Project_Management_ToolboxDopo essere stata utilizzata dai manager nell’operatività quotidiana, la Toolbox, la “scatola degli attrezzi” del libro “Project & People Management”, diventa patrimonio comune e si evolve in un’applicazione che sarà a disposizione di chiunque abbia un iPad Apple. Proprio come la sua versione cartacea, anche la Toolbox digitale, raccoglie strumenti pratici, esempi e risorse che aiutano ad agire e a migliorare le performance di gestione dei progetti e delle persone. «Scaricando l’App – spiega Donatella Pinto, responsabile delle risorse umane di Comau – si ha la possibilità di utilizzare gli strumenti della Toolbox fin da subito. Inoltre, è possibile approfondire le tematiche del people & project management accendendo all’area Internet “Resources” dove sono presenti i link dei siti web più interessanti su questo argomento». Tutti i tool sono già scaricabili nell’app store  e sul sito dedicato  Per l’area di Project Management sono presenti 2 strumenti gratuiti (Project Charter e Stakeholder Register) e 15 a pagamento (il pacchetto costa 4,99 euro) mentre per People Management 2 sono gratuiti (Balance Talk e Action Register) e 31 a pagamento (4,99 euro). «La nostra app – prosegue Mauro Fenzi, COO di Comau – può essere utile sia ai manager di aziende di diverse dimensioni sia ai giovani talenti che vogliano comprendere non solo come funziona il project & people management in contesti aziendali ma che desiderino applicarlo anche alla vita quotidiana, professionale e perché no personale». «Per quanto concerne l’area di People Management – continua Ezio Fregnan, HR Training Manager di Comau e Teksid – ci siamo focalizzati su quattro aree di lavoro: engagement (la capacità del manager di motivare e coinvolgere i collaboratori), execution (l’attenzione al “fare accadere le cose” attraverso la definizione, attribuzione, pianificazione e monitoraggio delle attività), quality (la capacità di un manager di stimolare nei collaboratori una maggior accuratezza nel lavoro e nei risultati di propria responsabilità) e cost management (per una più efficiente gestione delle attività e dei costi)». Fra gli strumenti dell’execution si può scaricare l’“action register” impiegato per stendere, a seguito di una riunione, le mansioni e le tempistiche affidate a ogni membro del progetto. Nella libreria dell’engagement, invece, c’è lo strumento “giving feedback” che aiuta a fornire riscontri tempestivi circa gli aspetti positivi e le aree di miglioramento che caratterizzano le performance dei propri collaboratori. «Nell’area di Project Management, invece, sono contenute le quattro fasi della gestione di uno o più progetti: start up, rolling, closing e portfolio management – spiega Roberto Guida, Head of Contract and Project Management di Comau – un esempio di tool è il “project charter”, la carta d’identità da completare all’inizio di un progetto e che costituisce un patto tra il project manager, lo sponsor e tutti gli stakeholder». L’app è la naturale evoluzione di un progetto che è iniziato ascoltando e raccogliendo le buone prassi presenti in azienda a livello mondiale che sono state poi diffuse internamente in Comau attraverso la “Comau Academy” e che sono state infine raccontate all’esterno attraverso il libro, lanciato con grande successo in Europa e recentemente in Cina.

Richiedi maggiori informazioni










Nome*

Cognome*

Azienda

E-mail*

Telefono

Oggetto

Messaggio

Inserire questo codice*: captcha 

Ho letto e accetto l'informativa sulla privacy*

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here