CC-Link è ora dotata di capacità di gestione energetica

0
378

CC-Link, la tecnologia aperta per le reti di automazione, include ora funzioni di gestione energetica per creare un sistema combinato di controllo di produzione e dei consumi energetici. Le nuove funzionalità di CC-Link IE Energy consentono ai manager di monitorare con facilità il consumo energetico per singole macchine o singoli processi, sulle stesse reti che già vengono utilizzate a fini di controllo generico. CC-Link è una rete industriale aperta ad alte prestazioni in grado di gestire ad alta velocità sia dati di comando che informativi, per garantire un’automazione della fabbrica e dei processi efficiente ed integrata.

È disponibile sia in versione Fieldbus da 10 Mbps o nella gettonatissima versione Industrial Ethernet da 1 Gbps, CC-Link IE. Entrambe le versioni offrono un determinismo completo e supportano le nuove funzioni di gestione energetica. La gestione energetica è ormai all’ordine del giorno in gran parte delle aziende, specialmente per quelle manifatturiere che consumano molta più energia rispetto alle aziende non di produzione. Oltre alla situazione normativa e legale riguardante il consumo energetico, la gran parte delle aziende si sta ormai rendendo conto che l’energia non è diversa da qualsiasi altra materia prima, e che quindi utilizzarla efficientemente è una semplice questione di convenienza. Inoltre, la pressione sociale, come anche quella degli azionisti permettono che le aziende vengano percepite come bravi “cittadini “, facendo la loro parte per proteggere l’ambiente. Una fabbrica di produzione include molti dispositivi ad alto consumo energetico, molti dei quali costituiti da grandi carichi elettrici, come forni, nastri trasportatori o altri sistemi di meccanica pesante, che devono lavorare contemporaneamente per completare il processo di produzione. CC-Link IE Energy consente di monitorare tutti questi carichi individualmente e in tempo reale e quindi di ottimizzarli tutti. Senza CC-Link IE Energy, la raccolta dei dati da ciascun dispositivo sarebbe molto complicato. I responsabili di produzione potrebbero prendere in considerazione il solo consumo energetico complessivo, senza potersi focalizzare su una reale ottimizzazione di tutte le aree di una fabbrica.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here