Bosch Rexroth: interconnessione a tutti i livelli

0
480

 

Sytronix promette grandi potenzialità di risparmio energetico, a vantaggio del TCO (Total Cost of Ownership).

Bosch Rexroth presenta numerose soluzioni innovative per migliorare l’efficienza energetica di macchine e impianti. Un’integrazione con azionamenti elettrici e pompe a regime variabile denominata Sytronix promette grandi potenzialità di risparmio energetico, a vantaggio del TCO (Total Cost of Ownership).

Con Sytronix gli utenti possono ridurre i consumi elettrici a produttività quantomeno invariata, fino all’80%. Inoltre, le emissioni acustiche medie vengono ridotte anche di 20 dB (A) e l’olio idraulico migliora in durata, grazie alla minore adduzione di calore. Al fine di contenere il più possibile anche i costi di engineering, il costruttore di macchine si aspetta un’implementazione senza sorprese nella propria filosofia di macchina. Grazie ad appositi kit per azionamenti e pompe a velocità variabile Sytronix, Rexroth rende l’integrazione semplice e sicura.

IndraMotion MLC, Bosch Rexroth offre un sistema Motion Logic ora preconfigurato anche per il controllo di azionamenti idraulici.

Un engineering efficiente con un nuovo grado di libertà

La crescente domanda di soluzioni multi tecnologiche nell’automazione industriale richiede un approccio unitario in termini di engineering. Con IndraMotion MLC, Bosch Rexroth offre un sistema Motion Logic ora preconfigurato anche per il controllo di azionamenti idraulici, utilizzabile, quindi, per l’esercizio combinato di azionamenti elettrici, idraulici o ibridi. In futuro, grazie all’engineering Open Core, gli utenti di IndraMotion MLC potranno inoltre accedere flessibilmente al kernel di controllo anche da applicazioni basate su linguaggi ad alto livello. Essi potranno quindi implementare in autonomia soluzioni personalizzate in modo più semplice ed economico. In tale ottica, il software IndraWorks integra anche tutti i tool necessari e il know-how Rexroth sotto forma di pacchetti di funzioni, ottimizzati sia da un punto di vista di settore applicativo che di tecnologia di azionamento. In più attraverso la funzionalità GAT (Generic Application Template)  il programmatore è in grado di sviluppare macchine modulari in modo semplice e intuitivo, attraverso un wizard che guida l’utente passo dopo passo alla realizzazione completa del software di gestione.

 

Richiedi maggiori informazioni










Nome*

Cognome*

Azienda

E-mail*

Telefono

Oggetto

Messaggio

Inserire questo codice*: captcha 

Ho letto e accetto l'informativa sulla privacy*

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here