Allarme Internet: Italia troppo lenta, novantaseiesima nel mondo

0
504

retiAllarme Internet: Italia troppo lenta, 96esima nel mondo. Il nostro Paese abbassa la media in Europa e sono ancora troppi coloro che non accedono al web . Se l’obiettivo dell’Italia per ripartire è quello di investire in Information e Communication Technology, avere un’infrastruttura adeguata per la trasmissione dati in tutto il Paese deve essere la priorità, ma la situazione nel nostro Paese risulta essere sostanzialmente drammatica, e una conferma al riguardo arriva da uno studio che ha pubblicato una mappa virtuale riguardante la velocità media di download degli utenti di ogni nazione del mondo. Se la velocità media è di 22,05 Mbps, in UE si raggiunge un valore pari 27,3 e gli Stati OECD (Organisation for Economic Co-operation and Development) toccano i 27,4 Mbps; infine nell’APEC (Asian Pacific Economic Cooperation) la velocità di navigazione è di 25 Mbps. L’Italia, sia in Europa che nell’OECD,  contribuisce con un misero 9,18 Mbps e si piazza al posto numero 96, tra Turks e Caicos, arcipelago corallino dei Caraibi con 33.000 abitanti, e la Repubblica Dominica; addirittura migliore è la Grecia, che si colloca al posto numero 92 con 9,72 Mbps. Da aggiungere che  l’Italia oltre a essere  molto lenta manifesta un elevato tasso di analfabetizzazione digitale. Secondo dati Eurostat, il 32% degli italiani non si è mai connesso a Internet e si è sotto la media europea per quanto riguarda il numero di utenti quotidiani (58% con il 65%). Anche nel tasso di miglioramento l’Italia è inferiore alla media dell’Europa, dove gli utenti quotidiani sono più che raddoppiati rispetto al 2006 (passando dal 31% al 65%, mentre in Italia da 29% a 58%), e si sono più che dimezzati coloro che non hanno mai navigato online (scesi dal 43% al 18%, Italia da 59% a 32%).

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here